lunedì, Dicembre 5, 2022
8.3 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Vuoi la libertà? vota con i piedi, vieni nel canton ticino

Da leggere

di BENOIT MALBRANQUE*

Di recente sono andato sentire, in una conferenza organizzata dall’Atlas Institute, il discorso del rifugiato nordcoreano Yeon-mi Park, che è fuggito dal suo paese per cercare altrove una vita migliore. Ascoltandolo ho compreso che nessuno è destinato a vivere in maniera infelice, e che questo vale per i nordcoreani quanto per noi giovani europei. Non ci meritiamo anche noi di vivere una vita felice in un paese pacifico, libero e prospero? Non ci meritiamo il diritto di vivere la vita che desideriamo, di perseguire i nostri obiettivi, e di inseguire il nostro arcobaleno?

La questione è: come possiamo esercitare questa libertà? Esiste un modo concreto per i giovani europei di scegliere il libero mercato invece del socialismo, la libertà invece della costrizione statale? Io credo di sì, e con questo articolo vorrei cogliere l’opportunità di spiegarvelo.

La soluzione che propongo non è nuova. In realtà viene direttamente dagli Stati Uniti. L’idea è quella di convincere un gran numero di europei a emigrare in un “rifugio di libertà” analogo al New Hampshire per gli americani. In Europa il Progetto Stato Libero (Free State Project) è stato localizzato nel Ticino, il cantone più meridionale della Svizzera. L’organizzazione si è già messa in moto. Ma perché proprio il Canton Ticino, nella Svizzera? Perché dovreste emigrare in questo luogo? In che modo migliorereste la vostra vita e aumentereste la vostra libertà?

In primo luogo, si tratta di un posto splendido. Basta guardare le fotografie: ci sono laghi, sole e perfino le palme. Ovviamente questo non basta. È più importante il fatto che il tasso di disoccupazione sia solo del 4 %, contro una media del 10 % nell’Unione Europea. Il salario medio in Ticino si aggira sui 4000 euro, uno dei più alti nel mondo. L’IVA è solo dell’8%, contro un minimo del 15 % nell’Unione Europea, che arriva al 20 % in Francia e al 25 % in Svezia e Norvegia. In generale la tassazione è estremamente bassa.

ticinoPer quanto riguarda la sanità, in Ticino ci sono diverse compagnie private di assicurazione sanitaria in concorrenza tra loro, e in un recente referendum gli elettori svizzeri hanno respinto con un largo margine il tentativo di instaurare un unico sistema pubblico di assicurazione medica. Creare ricchezza in Ticino, e in tutta la Svizzera, è più facile che altrove. Per esempio, puoi aprire la tua azienda senza compilare nemmeno un documento. Va anche notato che le leggi sul lavoro sono molto meno intrusive e numerose rispetto agli altri paesi europei, compreso il Regno Unito.

Un altro assetto positivo è che il sistema politico è molto decentralizzato. Ogni cantone ha il suo parlamento e il suo governo. Il Gran Consiglio, il parlamento locale, è composto da 90 membri. Il sistema elettorale è proporzionale. Se ottieni l’1 % dei voti conquisti un seggio. Ci sono circa 250.000 elettori, con un’affluenza media del 50-55 %. Quindi con soli 1200 voti in Ticino si può eleggere qualcuno.

Occorre anche notare che la Svizzera non fa parte dell’Unione Europea, e le tonnellate di folli regolamentazioni partorite dalla burocrazia di Bruxelles non si applicano nel Canton Ticino. In aggiunta, la Svizzera è un paese non interventista in politica estera. Questo significa che, se vivi nel Ticino, puoi star sicuro che il denaro delle tue tasse non sarà usato per finanziare le guerre nel Medio Oriente o in qualche altro luogo del mondo, che producono come unico risultato quello di attirare l’odio verso il tuo paese.

Naturalmente qualcuno potrebbe dire che la Svizzera è un paese per ricchi. Questa osservazione è corretta solo nel senso che qui tutti guadagnano mediamente 4000 euro al mese. E se senti parlare dei prezzi elevati, ad esempio per le abitazioni, sappi che a soli trenta minuti di distanza dalle maggiori città i prezzi delle case sono relativamente bassi, se confrontati con il resto della Svizzera.

Grazie a tutti questi vantaggi che offre la vita nel Canton Ticino, un gruppo di libertari francesi e di libertari locali ha cominciato a costruire un progetto concreto, chiamato Progetto Stato Libero in Europa. Quasi tremila persone hanno mostrato interesse per questo progetto, iscrivendosi alla pagina facebook Free State Project Europe. La comunità sta crescendo, e sta preparando le prime iniziative concrete. L’obiettivo indicato nella nostra pagina è quello di riunire almeno 3500 libertari nel Ticino. Questo cantone è già un paradiso, ma potrebbe diventare un paradiso della libertà.

Se siete interessati a questo progetto, curiosi di conoscere i principi che stanno alla sua base, o se vi piacerebbe unirvi e dare un contributo alla causa, vi raccomando di contattare il leader del progetto, Gilles Laurent, attraverso la pagina facebook che ho indicato

(Traduzione di Guglielmo Piombini)

FONTE ORIGINALE QUI

- Advertisement -

Correlati

1 COMMENT

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti