CARI VENETI, ALL’INDIPENDENTISMO NON SERVE UN’ALTRA COMMEDIA LEGHISTA

di ALESSANDRO MORANDINI Quando si dice che i Veneti desiderano l’indipendenza ci si sta riferendo ad un desiderio profondo e coerente con la presenza di una identità territoriale maturata nel corso di una lunga e gloriosa storia; non si vuole banalmente sostenere che se una persona chiede ad un Veneto: “Desideri l’indipendenza?” questi risponda immediatamente “Si!”. Noi siamo consapevoli di molti dei desideri che proviamo, ma non di tutti. I desideri sono pulsioni profonde che possono emergere in determinate situazioni, possono restare silenti perchè non vengono sollecitati, possono cambiare perchè non trovano concrete possibilità di soddisfazione. Il desiderio di indipendenza, per esempio, è, sul piano individuale, costituivo della nostra stessa umanità: quando il bambino cresce mostra all’adulto che vuole diventare indipendente. I bambini che non mostrano di desiderare l’indipendenza dall’adulto faranno fatica a crescere (e in alcuni patologici casi non cresceranno mai). Ovviamente c’è una importante differenza tra il desiderio di indipendenza di un bambino e il desiderio di indipendenza dei Veneti. Questo secondo è…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche PensieroLibero