CATALOGNA, TRA DENUNCE DI REPRESSIONE E VIOLENZA DELL’ESTREMA SINISTRA

di MARIETTO CERNEAZ E la Catalogna? Se la questione catalana è sparita dal radar dei media di massa, in quella regione d’Europa il processo indipendentista continua, e non solo sui banchi dei tribunali spagnoli. Cominciamo con le cronache di strada, quelle poco edificanti: Almeno tre arrestati, e cinque feriti, durante scontri scoppiati a Barcellona, dove gruppi di indipendentisti catalani e di comunisti hanno cercato di venire a contatto con una manifestazione per l’unità della Spagna convocata dall’ultradestra sovranista di Vox. I tre arrestati dai Mossos d’Esquadra son tre attivisti di estrema sinistra accusati di aver aggredito un militante di Vox. La manifestazione della destra nazionalista è stata lanciata dal leader di Vox, Santiago Abascal, riporta il quotidiano conservatore El Mundo, per lanciare la campagna elettorale, che avrà come pietra angolare l’unità del Paese, e ha raccolto diverse migliaia di simpatizzanti in Plaza de España, dove si sono viste moltissime bandiere spagnole. A Girona, come scritto ieri, s’è tenuta la partita fra Catalogna e Venezuela, un…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo