CONTRO IL CENTRALISMO, ECCO I GRANDI DEL FEDERALISMO

unione-federalista2di PAOLO BONACCHI

Fin da giovanissimi ognuno di noi ha impresso nella mente l’idea che l’attuale forma di stato e di governo centralista e statalista fosse l’unica possibile.

Il potere incarnato nello status quo ha abilmente eliminato ogni notizia e informazione che riguardasse forme di governo della comunità locale e nazionale, alternative a quella attuale, voluta, decisa e imposta dai partiti di regime e dai loro fedeli complici.

Il documento allegato (clicca sotto) mostra che esiste concretamente la possibilità di cambiare forma di stato e di governo passando dall’attuale forma ACCENTRATA e statalista, causa prima di tutti gli attuali problemi, voluta e protetta dai poteri forti (banche, magistratura, esercito, sindacati, industriali e politici fatti eleggere da questa categorie), a una forma di governo FEDERALE (come in Svizzera) e che questa idea riflette il pensiero di grandi pensatori politici che nella storia hanno sempre avuto a cuore il bene comune e non gli interessi di pochi a spese di tutti.

Ricordando che la Democrazia è nata per l’UGUAGLIANZA e non solo per la Libertà, ti invitiamo a diffondere il PDF allegato che rivendica il diritto naturale dei cittadini all’Autogoverno per mezzo della Sovranità popolare, oggi limitata, violata e ignorata dalla partitocrazia ignorante e vile.

LEGGI IL DOCUMENTO CLICCANDO QUI

Rubriche PensieroLibero