INCHIESTA: GUERRA “FRANCO-INGLESE” CONTRO LA SECESSIONE DI AMBAZONIA

di REDAZIONE Ambazonia, quel pezzo di terra conteso fra Camerun e Nigeria, che vorrebbe rendersi indipendente, potrebbe diventare molto presto un focolaio di guerra, dove la violenza la farebbe da padrone. Già oggi, la conta è atroce: oltre 1.850 morti, 530.000 sfollati, 1 milione e 300 mila persone che hanno bisogno di assistenza umanitaria. Sono i numeri del conflitto in Camerun, una guerra civile scoppiata un paio di anni fa. Lo scontro è deflagrato in seguito alle rivendicazioni, pacifiche, della minoranza anglofona che vive nelle regioni occidentali di un paese dove l’80% della popolazione parla francese. LE TAPPE DEL CONFLITTO Ottobre 2016: nelle due regioni anglofone occidentali del Camerun, il Nordovest e il Sudovest, gruppi di insegnanti e avvocati di lingua inglese dichiarano sciopero e scendono in piazza contro il dominio francofono in diversi settori della vita. I manifestanti chiedono il rispetto dei diritti delle minoranze, la tutela dell’insegnamento dell’inglese e lamentano le scarse opportunità di ricoprire posizioni pubbliche a causa delle barriere linguistiche. Alle…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo