INCHIESTA SUL FISCO: UN MARCHINGEGNO INFERNALE DEDITO ALL’ESTORSIONE

di LEONARDO FACCO La scorsa settimana, la notizia che han riportato tutti gli organi di stampa, più o meno con lo stesso titolo, è stata la seguente: “Paghiamo 8.000 euro di tasse all’anno”. Ovviamente si tratta della solita media di “Trilussa”, lanciata sul web dalla Cgia di Mestre, che per corroborare il suo ennesimo studio ha anche sottolineato che le imposte che si celano dietro la cifra di cui sopra “sono un centinaio all’anno”. I NUMERI DELLA PRESSIONE FISCALE Più che il valore “assoluto medio” delle gabelle, è il peso della pressione fiscale italiana a dover essere considerato scandaloso. Ma cosa è la pressione fiscale? Trattasi di tutta quella quota di reddito (considerando il lordo di una busta paga ad esempio) che viene prelevata dallo Stato e da ogni sua articolazione territoriale allo scopo di finanziare la spesa pubblica. Chiarito il concetto, a quanto ammonta la pressione fiscale? Partiamo da lontano, da una lettera dell’avvocato Francesca Petullà inviata al Corriere della Sera il 22 settembre 2009: “Caro direttore, sono un avvocato romano, libero…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche ControPotere