sabato, Agosto 13, 2022
24.4 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

L’italia, un paese popolato da ignoranti

Da leggere

asinidi FRANCO CAGLIANI

Sapete qual è il “popolo” più ignorante d’Europa? Quello italiano (lasciamo stare i distinguo, che questo giornale conosce meglio di altri, ma che non appartengono a questo caso).

Secondo i numeri dello studio Ipsos Mori, eseguito nel Regno Unito (VEDI QUI THE GUARDIAN), l’Italia è il Paese più ignorante d’Europa, cioè “ignora”, non sa, la dimensione reale che lo circonda, ed è convinto che tutto vada peggio di come si sviluppa in realtà. In Italia, la popolazione pensa che il 30% sia composta da immigrati (in realtà è il 7% il numero degli immigrati), che il 20% siano musulmani (quando sono appena il 4%), che il 48% della popolazione sia over 65 (in realtà il 21%) e che i cittadini disoccupati siano il 49% (quando in realtà sono il 12%). Praticamente, gli italiani sono convinti di vivere in un vero e proprio incubo.

Da questi numerisi evincono almeno un paio di riflessioni:

1) La politica degli allarmi, delle emergenze, del “ci stanno invadendo”, del “moriremo tutti”, attecchiscono dannatamente bene e non esiste dato statistico in grado di smentirle. Ed è ovvio quanto faccia comodo a certi partiti;

2) C’è una gigantesca responsabilità del sistema dell’informazione (non a caso dipendente da soldi pubblici e connivenze politiche) che si dimostra assai inadeguato nel descrivere la realtà e preferisce cavalcare ogni allarme.

Una terza riflessione, infine: non pensiate che se si analizza il solo Veneto o la Lombardia le cose vadano meglio.

- Advertisement -

Correlati

4 COMMENTS

  1. E’ vero , “la politica degli allarmi, delle emergenze, del ci stanno invadendo, e del moriremo tutti” è una realtà avvertita dai cittadini, ma vigliacco se il “beef people” insorge. E se qualcuno dello sparuto popolo dei non ignoranti solo pensa di ribellarsi il “regime” lo punisce subito duramente, ma fortunatamente non lo piega.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti