MADURO CITA RONALDO E MESSI: PAGATE LE TASSE O ANDRETE IN GALERA

di MARIETTO CERNEAZ E’ tutto paradossale, quando non ridicolo e tragico, quel che accade in Venezuela. In un paese con l’inflazione che sta viaggiando intorno al 200.000%, in cui non si trova praticamente nulla (se non al mercato nero), in cui fare impresa è diventato una specie di miraggio, ecco la stupidaggine del giorno di Nicolas Maduro Il presidente della Repubblica Bolivariana ha chiesto agli imprenditori di pagare le tasse, utilizzando come esempio i processi per evasione fiscale in Spagna contro i calciatori Cristiano Ronaldo, Lionel Messi e Neymar. “Se non paghi e non dichiari il tuo reddito reale, cosa succede? È uno dei crimini più puniti nel cosiddetto «capitalismo avanzato» (strano che non abbia detto dell’imperialismo, nda), negli Stati Uniti e in Europa. Uno dei sistemi più sviluppati in quei paesi è il sistema di riscossione delle imposte”, ha detto il leader chavista, mentre faceva il suo discorso, di più di un’ora, davanti agli industriali amici, ai quali ha concesso crediti privilegiati a Caracas….

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo