SANCHEZ VOLTAGABBANA: CON I CATALANI USERÒ IL PUGNO DURO COME RAJOY

di MARIETTO CERNEAZ Quando Pedro Sanchez detronizzò Mariano Rajoy, con un “colpo di palazzo” riuscito grazie anche all’appoggio degli indipendentisti catalani, tra lui, il suo partito e i secessionisti era tutto rose e fiori. Poi, è caduto anche il suo governo, che si reggeva come fosse un castello di carte quando soffia il vento. Ora che, alla vIgilia delle elezioni spagnole, i sondaggi danno il Psoe vincitore con un certo margine di vantaggio, non solo Sanchez si disinteressa delle istanze catalane, ma ai secessionisti sbatte addirittura la porta in faccia, affermando che agirà con “forza” contro qualsiasi tentativo dei separatisti catalani di ripetere la loro dichiarazione di indipendenza del 2017. Ecco, nello specifico, le parole del premier: “Se vediamo che le leggi della Costituzione o dello Statuto di autonomia in Catalogna dovessero non essere rispettate ancora una volta, lo stato di diritto guidato da questo governo agirà con forza e proporzione contro ogni sfida”, ha detto Sanchez in un’intervista pubblicata sul quotidiano Hoy. TRa le…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Print Friendly, PDF & Email
Rubriche FuoriDalMondo