mercoledì, Agosto 10, 2022
29.9 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Scozia, sull’indipendenza c’e’ ancora un 29% di indecisi

Da leggere

zona-sondaggi1di FRANCO CAGLIANI

I sondaggi si inseguono, le notizie si rincorrono mentre siamo in dirittura d’arrivo per il grande evento – un evento storico – che coinvolgerà Scozia ed Inghilterra.

Il mese prossimo, il 18 settembre, la Scozia terrà il referendum sull’indipendenza per decidere se separarsi o no dalla Gran Bretagna.

Ieri, 12 agosto, il Centro di Ricerca sociale scozzese della Gran Bretagna ha pubblicato un sondaggio in cui si rivela che circa il 25% del popolo scozzese voterà a favore dell’indipendenza della Scozia, una percentuale superiore rispetto a quella del sondaggio dello scorso anno, che era del 20%. Il 43% delle persone ha detto che voterà contro l’indipendenza, mentre il 29% del pubblico si è detto ancora indeciso.

Stando al sondaggio, circa il 68% del popolo scozzese sarebbe a favore dell’utilizzo della sterlina come moneta legale anche dopo l’indipendenza, e solo il 14% sosterrebbe invece la separazione delle valute.

Come ha scritto Alessandro Storti, comunque “Se pensate che in Scozia un’ipotetica vittoria del NO riporti indietro le lancette della storia, vi sbagliate. Lo dimostrano non soltanto le offerte di cessione di sovranità (una sorta di devolution iperaccentuata) avanzate dai politici inglesi alla Scozia, proprio in questo giorni, e motivate dal fatto che una vittoria dei SI appare sempre più possibile. Lo dimostra soprattutto il fatto che, dopo il biennio 2012-14, nulla sarà più come prima in Gran Bretagna. Il precedente scozzese, specialmente per uno stato privo di una costituzione simile alle nostre, quale è la Gran Bretagna, ha spazzato via il concetto di sudditanza della Scozia. Dal 2012 essa è un soggetto “pari”. Indipendente, per l’appunto. O quasi”.

La Scozia è nella storia della libertà, non foss’altro come esempio istituzionale da imitare.

- Advertisement -

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti