domenica, Agosto 7, 2022
28.7 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Sei semplici passi per nazionalizzare tutto col consenso di quasi tutti

Da leggere

di GIACOMO ZUCCO

Ciao! Sei uno Stato Nazionale (quindi un’organizzazione criminale di tipo mafioso)? Ti piacerebbe poter aumentare la tua influenza con la totale collusione della società e tra l’ovazione degli imbecilli, in soli SEI semplici step, ripetibili ad oltranza? Ti sembra troppo bello per essere vero?

E invece non lo è!!! Non potrai credere all’efficacia di questo metodo collaudato!!! Provalo OGGI!!!

STEP 1: prendi possesso militarmente di infrastrutture e servizi prodotti dal mercato, “nazionalizzando” il tutto (potresti incontrare un po’ di resistenza alla prima iterazione, ma non ti scoraggiare: andrà sempre meglio ad ogni ciclo!). Possono essere autostrade, banche, scuole, ospedali, televisioni. Meglio se tutte le precedenti.

STEP 2: stabilisci per i servizi e le infrastrutture che hai espropriato con la violenza una condizione di monopolio LEGALE, ovvero rendi illegale ogni forma di concorrenza e alternativa.

STEP 3: usa uno dei servizi (l’università, in particolare la parte che tratta pseudo-scienze come “economia”) per diffondere idiozie illogiche come le leggende sui “monopoli naturali” come giustificazione per i monopoli legali.

STEP 4: stabilisci un enorme sistema di clientele basato su quei servizi, assumendo amici di amici, parenti di parenti, colonnelli, baroni, picciotti, votanti, tesserati e cugini (mandando ovviamente in vacca qualità e produttività, sepolte sotto inevitabili tonnellate di inefficienza e corruzione).

STEP 5: costruisci e vendi qualche supercazzola pseudo-giuridica che possa spacciare la struttura che hai creato come “privata”, quasi come se fosse ancora la realtà di mercato (ovvero di libera e pacifica interazione tra individui consenzienti) che era prima della “nazionalizzazione”, ma mantenendo intatto il grosso della struttura clientelare (ovviamente anche i “privati” che comprano devono essere amici di amici o parenti di parenti) e tutto l’impianto monopolistico legale.

STEP 6: Ora aspetta. Quando, inevitabilmente, la tua struttura/infrastruttura/società para-statale fallirà o piscerà fuori dal vaso in maniera eclatante, tu potrai ergerti come salvatore della patria richiedendo “leggi speciali”, inclusa una bella “nazionalizzazione”. Il popolo inferocito, e gli intellettuali con l’orecchino, appoggeranno la necessaria “nazionalizzazione” del “privato” che ha chiaramente mostrato un “fallimento di mercato”. Evviva lo Stato Nazionale che viene a salvare tutti e a punire i “privati” cattivi! Dove il mercato fallisce, lo Stato salva!

Ora puoi ricominciare dallo Step 1, ma incontrando molta meno resistenza. Dal barista con le pezze al culo al professore con tre ville al mare, sono tutti con te.

- Advertisement -

Correlati

2 COMMENTS

  1. e perché invece non mettere in concorrenza privato e stato? chi fa meglio vince, pur coesistendo… ma se lo stato ha tutto è una dèbaque assicurata… Dio ce ne scampi!

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti