VENETO, ECCO PERCHÉ È IMPORTANTE IL REFERENDUM SULL’AUTONOMIA

  di ALESSANDRO MORANDINI Perché il referendum è importante? Nel giudicare il referendum per l’autonomia del Veneto promosso dal governatore Luca Zaia molti indipendentisti prendono giustamente in considerazione gli effetti giuridici della consultazione, la vaghezza della proposta, la complessità del percorso, le reazioni dello stato italiano, le coincidenze con gli interessi elettorali della Lega Nord. Il giudizio non può che essere fortemente negativo. Ma una cosa è l’immediata inutilità del referendum sul piano delle autonomie che lo stato dovrebbe concedere alla regione Veneto, altra cosa è il portato di questa iniziativa politica sulla società veneta e, in particolare, sull’indipendentismo veneto. Non si tratta di immaginare un’univoca reazione della gente o del ceto politico (soprattutto quando si è abituati a considerare le proprie abilità raziocinanti maggiori di quelle degli altri o della “gente”), ma di precisare le conseguenze possibili sull’indipendentismo veneto, cioè sull’unico soggetto collettivo che, pur nella pluralità delle decisioni e delle azioni che promuove, resta indispensabile per la conquista dell’indipendenza del Veneto. La vittoria della…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
CONDIVISIONI
Rubriche PensieroLibero