venerdì, Ottobre 7, 2022
14.3 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Cecchetti sveglia, guarda che salvini è culo e camicia con la le pen, non coi corsi

Da leggere

cecchettide IL POLENTONE

Qualcuno dica a Cecchetti che Salvini ammira la Le Pen! Con tutta la pazienza che possiamo metterci, ci risulta difficile credere alle parole di Fabrizio Cecchetti, consigliere regionale della Lega Nord in Lombardia. Che ha detto ieri? Ecco qua: “La vera notizia delle elezioni regionali francesi è che anche i corsi hanno finalmente rialzato la testa”. Commenta così il vicepresidente del Consiglio regionale Fabrizio Cecchetti (Lega Nord) la vittoria al secondo turno della lista indipendentista “Per la Corsica”, che ha trionfato su destra, sinistra e Front National.

Il futurocontinua Cecchettiè dei territori liberi, non degli stati nazionali, e dopo i casi di Scozia e Catalogna anche le elezioni regionali in un paese centralista come la Francia dimostrano che la strada giusta è quella. La gabbia dell’Unione europea può essere battuta con il disfacimento degli stati nazionali, che sono i primi alleati dei poteri forti di Bruxelles, e creando una vera Europa fatta di popoli che si autogovernano e vivono in pace tra di loro”.

Qualcuno dovrebbe ricordare a Cecchetti, che non ha mai dato alcun segno di dissenso rispetto alla linea politica del suo nuovo “capetto”, che Salvini è tutto uno sbaciucchiarsi con la Le Pen, politicamente parlando e che il partito della Le Pen odia quella corso che ha vinto alle elezioni regionali, perché la Le Pen è una ultra-nazionalista giacobina francese. Non solo, qualcun altro ricordi al consigliere regionale che al Congresso leghista lombardo, dove hanno eletto il solito stuoino salviniano, nemmeno hanno preso in considerazione la mozione indipendentista presentata dal militante Stefanazzi Bossi.

Di dichiarazioni di solidarietà… ne abbiamo piene le sporte!.

- Advertisement -

Correlati

9 COMMENTS

  1. Cecchetti è rimasto uno dei pochissimi in Lega a portare avanti l’autonomismo e l’indipendentismo… Ha realizzato anche un opuscolo sull’autonomia lombarda che andrebbe distribuito ovunque!
    Il minimo sarebbe portargli rispetto.. Almeno a lui!

  2. Condivido tutto, ma apprezzo anche che Cecchetti abbia ancora una capacità di pensiero autonoma e non sia un replicante salivano come gli altri, apprezzo che sia contento per la Corsica e non deluso per la Le Pen. Certo dovrebbe essere più coraggioso, più dissenziente, più tutto, ma è già qualcosa.

  3. Giravo per la casa e non sapendo che fare (rivoluzioni non ce ne sono, lavori per me nemmeno e ecc.) pensavo (ogni tanto penso e sogno fin che me lo lasciano fare) che noi stiamo in un momento strano, da favola. Da incantanti nel bosco.
    Dicevo a me medesimo: ma giusto vedere tutti i risvolti della politica (che = a scelta) e di come si comportano gli adepti e ma trascuriamo e molto ad esempio il nostro portafogli.
    Porta carte ormai.
    Si dice in giro (forse nessuno lo sa) che il petrolio ha il costo al caretel (per stare in tema di vina ccia) o barile molto basso.
    Se ricordo male era vicino ai 100$ un tempo lontano e alla pompa i prezzi salirono come non mai.
    Kax, questo petrolio cala tanto ma cosi’ tanto che alla pompa dovrebbe essere uasi A GRATIS..! Anzi. ovrebbero pagar loro perche’ andiamo li’ a svotare le loro cisterne..!
    Come fanno col verde dei giardini: paghi perche’ te le curano loro e fanno soldi perche’ li paghi prima e li paghi dopo, con le ramaglie. Il verde insomma.
    Tuttavia mi sono chiesto: se a 100$/barile il gasolio valeva alla pompa circa 2.000€ adesso che il barile o caretel vale meno dei 50$ il costo alla Pompidou, per ridere no, non dovrebbe essere meno dei 1.000€..?
    Cosi’ facendo un conto della servetta. O alla carlona..?
    Invece di inseguire quelli che non devono chiedere mai perche’ amici degli amici al cubo, non e’ meglio cercare di far conti sebben della serva..?
    E quindi demolire la BANDA DEI QUATTRO che e’ sempre piu’ attiva perche’ ci governa..??
    Remember:
    1) BRIGANTI
    2) RAPINATORI
    3) SASSINI
    4) MANTENUTI
    This is the band…

    Sono tutti dentro la’. O li si stana appunto cercando dove vanno a finire i quattr_ini, oppure tutte le altre belle azioni nostre finiscono in DIS_KARIKA. E la DIS_KARIKA e’ davvero UNA e INDIVISIBILE. E’ una specie di ALKATRAZ. Li’, dentro, i karcerati, non hanno NESSUN POTERE..!

    E va ben, forse Crozza riuscira’ a svegliarci col suo umorismo piu’ o meno kattokomunistaislamiko.

    At salüt

    • Luigi Sordi, piu’ che cerchio siamo al KK…
      Veda, in Turkia c’e’ il PKK.
      In itaglia ciabbiamo il KKI.
      Turki siamo..??
      Beh, taliani no di certo… almeno qua al nord, pero’ se non spunta un leader (non ladro plus) che ci dice che kax dovemo fare l’e’ dura.
      Guardiamo tanto quel che fanno GLI ALTRI.
      NOI: CHE FAMO..??
      At salüt

  4. Certo che un po’ di egoismi, di razzismi e di meno tririnkoglioniti, non tanto ma un po’, ci vorrebbero ad oggi.
    Tutti che fanno i kamikaze, i solidali e ecc. con le cose degli altri.
    Anche certi discorsi sono sempre riempiti dalle frasi fatte millenni fa… comunque degli altri.
    Del loro NIET, nemmeno una goccia DI_VINA… ccia.
    Salam

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti