COVID, BIG PHARMA E GLI STUDI INVENTATI CONTRO L’IDROSSICLOROQUINA

di PAUL CRAIG ROBERTS Il conflitto di interessi tra le sperimentazioni cliniche di farmaci che determinano la loro efficacia e sicurezza e l’industria farmaceutica che finanzia la maggior parte delle sperimentazioni è sorprendente.   Eppure non si fa nulla al riguardo.  Due terzi del budget della Federal Food and Drug Administration per la valutazione dei farmaci da prescrizione proviene dal settore regolamentato dalla FDA.  In altre parole, il regolatore è finanziato dall’ente che dovrebbe regolamentare. “Le attività di regolamentazione delle droghe umane rappresentano il 33% del budget della FDA; Il 65% di queste attività è pagato dalle tariffe degli utenti del settore (18 ottobre 2019)”. È questo conflitto di interessi corrotto che ha bloccato il trattamento HCQ (idrossiclorochina) del Covid-19. Centinaia di migliaia di persone sono morte e molte altre sono state lasciate con problemi di salute, perché Big Pharma ha usato la sua influenza su FDA, NIH, CDC e OMS per mantenere viva la pandemia fino a quando un vaccino non potesse essere immesso sul mercato.   In altre parole,…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche PensieroLibero