“PERCHÉ LA SVIZZERA?” JONATHAN STEINBERG CE LO SPIEGA

di PAOLO L. BERNARDINI Jonathan Steinberg è uno dei maggiori storici contemporaneisti viventi. La sua lunga carriera – è nato nel 1934 – lo ha portato ad insegnare per oltre trent´anni a Cambridge, e finalmente in uno dei maggiori atenei del mondo, la University of Pennsylvania, e con una delle cattedre di storia in assoluto più prestigiose, la Walter Annenberg Chair. Non ha scritto moltissimi libri, ma sono tutti fondamentali, a partire dalla magistrale biografia di Bismarck, del 2011, che tra gli altri recensori ebbe Henry Kissinger, che la lodò sul New York Times del 31 marzo 2011, definendola la miglior biografia in lingua inglese sul tema, non senza criticarla in due punti: il fatto che Steinberg abbia disegnato una linea diretta di discendenza Bismarck-Hitler (su cui personalmente invece concordo); e il fatto che Steinberg metta in evidenza le caratteristiche negative, ciecamente autoritarie, della personalità di Bismarck, forse per scarsa simpatia per il suo soggetto (che forse si può comprendere in uno studioso amante dei…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche PensieroLibero