QUEI TIFOSI DEL LOCK DOWN E DELLA REPRESSIONE CHE NON TI ASPETTAVI

di JEFFREY A. TUCKER Il lockdown ha sconvolto ogni aspetto della nostra vita, compresa la vita intellettuale. Persone di cui non avevamo mai sentito parlare si sono rivelate come alcune delle voci contrarie alle misure governative più appassionate e capaci di informare. Sono felice di incontrarle e sono curioso di vederle crescere per diventare voci influenti. Persone che in altre circostanze non sarebbero mai entrate nella vita pubblica su questo argomento hanno sentito il dovere morale di alzarsi e parlare. Mi vengono in mente Martin Kulldorf e Lord Sumption – uomini seri che avrebbero potuto tranquillamente farne a meno – insieme a tremende forze al servizio della verità come Alex Berenson, Toby Young, Peter Hitchens e Stacey Rudin, oltre ai tanti che scrivono per AIER (troppi da elencare) e sono stati brillanti fin dall’inizio di questa crisi. Alcune voci di spicco si sono dimostrate disposte a rivedere le proprie idee in tempo reale. Matt Ridley, dopo un iniziale attacco di allarmismo, si è gradualmente ripreso….

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche PensieroLibero