NEOCON E PROGRESSISTI, DUE FACCE DELLA STESSA MEDAGLIA FASCISTA

di RON PAUL Se i neoconservatori e i progressisti avessero veramente capito il fascismo, avrebbero smesso di usare quella parola come fosse un termine calunniatore. Questo perché entrambi i gruppi, insieme con la maggior parte dei personaggi politici e commentatori, abbracciano idee e politiche fasciste. La caratteristica distintiva del fascismo è una “economia mista”. A differenza dei socialisti e dei comunisti che cercano di abolire le imprese private, i fascisti sono contenti di lasciare in mani private gli affari. I fascisti utilizzano invece i regolamenti, le licenze e le tasse per il controllo degli affari e gestire (e rovinare) l’economia. Dunque un sistema fascista è quello in cui le imprese private servono i politici e i burocrati anziché i consumatori. L’economia americana contemporanea non si adatta alla definizione di fascismo? Il fascismo beneficia le grandi imprese che possono permettersi il costo di conformarsi alle normative governative, a differenza dei loro concorrenti più piccoli. Le grandi imprese, che hanno più influenza politica degli imprenditori o delle…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Rubriche ControPotere