di SERGIO RICOSSA I due protagonisti del film, i fratelli Jake ed Elwood Blues, non sono stinchi di santo (il primo è appena uscito di galera); ma sono personaggi veri perché in loro il male e il bene si mescolano formando un cocktail tutto sommato accettabile. L’uomo esclusivamente buono è rarissimo, ammesso che esista, e…

di REDAZIONE «Scusi, accettate anche pagamenti in euro»? Per gli ospiti stranieri del borgo di Ilaria l’indipendenza è già realtà, e c’è chi si preoccupa di avere in tasca la valuta giusta. Qualcuno la chiama “Zuxit” parafrasando la più nota Brexit, e qui nel vecchio marchesato che vuole diventare territorio indipendente stanno prendendo la cosa…

di REDAZIONE* “Sono da sempre un indipendentista veneto, sogno uno Stato Federale tipo Svizzera”. Così alla trasmissione La Zanzara su Radio 24 l’assessore alle partecipate del Comune di Roma Massimo Colomban che sull’Euro farebbe “un referendum per decidere se uscire o no”. Colomban ha anche detto di “non sapere quante sono le metro a Roma”…

di REDAZIONE Il 30 Settembre 2016 si terrà a Brescia l’udienza preliminare di un processo politico che vede coinvolti un gruppo di indipendentisti veneti (oltre al direttore del Miglioverde, ndr) – oltre ad alcuni sardi e alla siciliana dottoressa Rosa Cassata, una “pasionaria del popolo siciliano”, ipercinetica forse, ma nota e stimata per la sua…

di REDAZIONE “Tutti i governi dopo l’indipendenza hanno condiviso la visione che il Marocco è un paese arabofono, dove ci sono solo gli arabi e una sola religione, l’Islam. Questo significava che dovevamo imparare una lingua che non ci appartiene”, dice Amina Zioual, presidente della Voce delle donne amazigh, un gruppo di campagna marocchina. Il…

di REDAZIONE Con il 58% tondo di consensi il Canton Ticino ha votato a favore dell’iniziativa che vuole dare la precedenza ai residenti nell’assegnazione dei posti di lavoro. Il referendum, denominato «Prima i nostri» era promosso dal partito della destra nazionalista Udc e dalla Lega dei Ticinesi. Il senso politico del risultato è l’insofferenza dell’elettorato…

di REDAZIONE Il popolo saharawi è in guerra da 40 anni e come altri popoli la sua è una lotta per l’indipendenza. Più di 200.000 profughi vivono nei campi profughi a sud dell’Algeria, nel bel mezzo dell’hammada, la zona rocciosa del Sahara, uno dei luoghi più inospitali al mondo. Lo status di profughi se lo…

di BILL BONNER* BALTIMORE – Un caro lettore ci ha riportato alla mente un commento probabilmente proferito da Groucho Marx: “Un pasto gratuito? Lei non può permettersi un pasto gratuito”. Si riferiva al referendum nazionale in Svizzera. Gli elettori dovevano decidere se dare a tutte le persone residenti in Svizzera un pasto gratuito – un…

di REDAZIONE Mises ne ha parlato nei suoi libri, ma serve a niente cercarlo nei testi di macroeconomia ufficiale, quella dei soloni che parlano e spiegano a raffica e non ne azzeccano mai una. Per loro, in vero, è una parola che non esiste. Tanti economisti di Scuola Austriaca ne parlano in lungo e largo…

di REDAZIONE Il piccolo paese di Zuccarello nel savonese ha chiesto all’Unione Europea l’indipendenza del Marchesato di Zuccarello dalla Repubblica Italiana. “Zuccarello è sempre stato un comune libero e i suoi cittadini erano affrancati da qualsiasi vincolo nei confronti di nobili e ecclesiastici – ha detto Luca Gardella portavoce degli abitanti di Zuccarello -. Il…

di BEPPE CACCIA* Nel Capitolo 55 del Libro primo dei Discorsi, Machiavelli discute la cruciale distinzione tra repubblica e principato, introducendo il concetto di «equalità». L’obiettivo è dimostrare «quanto facilmente si conduchino le cose in quella città dove la moltitudine non è corrotta, e che dove è equalità, non si può fare principato, e dove…

di ILARIA MARIA PRETI* Sacile (Pordenone, Friuli Venezia Giulia) – Il patriota Veneto Massimiliano Moscatello (nella foto a sinistra) di 43 anni è stato arrestato lo scorso martedì 23 agosto a Sacile. Fermato da dei carabinieri, ha rifiutato di consegnare i documenti e ha invece letto la dichiarazione di sovranità del Veneto. Sarà processato il…

di ELISABETTA REGUITTI* «È arrivato un plico per lei», mi ha avvisata ieri mattina Mario, il portiere del mio palazzo. Dalla cassetta della posta ho estratto la busta proveniente da Verbania. Esattamente un mese prima sull’indirizzo di posta aziendale avevo ricevuto questa mail: «Mi farebbe piacere farle avere una copia del libro: ‘Gilberto Oneto –…

di REDAZIONE Per Vicent Partal, direttore del quotidiano digitale catalano “VilaWeb”, il momento politico che sta attraversando la Catalogna è un po’ come la realizzazione di un sogno: come dice il titolo del suo ultimo libro, la nazione è ormai a un palmo dall’indipendenza. C’è una data fissata per il referendum, 9 novembre 2014, e…

IL SOGNO D’INDIPENDENZA DEL NAGORNO KARABAKH

di DANIELE BELLOCCHIO* Intervista al presidente della Repubblica del Nagorno Karabakh: Bako Sahakyan «Benvenuto nell’Artsakh» è con queste parole e una ferma stretta di mano che il Presidente della Repubblica del Nagorno Karabakh, Bako Sahakyan, ci accoglie nel suo ufficio all’ultimo piano del Palazzo presidenziale. Il Presidente fa accomodare al tavolo delle riunioni, spegne una…

di FRANCO LEONARDI Che sia un momento difficile per l’Europa non v’è dubbio, gli schieramenti pro o contro il rimanere a bordo di una nave che non ha l’aria di riemergere dalla tempesta la dicono tutta. Disunione. Disaccordo. Disperazione, talvolta. Ma alle Canarie, que pasa? Così lontane dal frastuono europeo, più vicine all’Africa che alla…

di REDAZIONE Terra di autonomie e campanilismi, la Val Camonica esprime da sempre forti pulsioni all’autogoverno, pur dovendosi assoggettare agli appetiti di potentati forestieri, agevolati dalle lotte di fazione. Emblema dell’irredentismo camuno è la ribellione del 1289 al dominio del vescovo di Brescia; la fiammata della rivolta preparò il passaggio della Valle nell’orbita viscontea. Dopo…

di ROBERTO GREMMO L’unica speranza di buon governo per il Piemonte è un’autonomia regionale vera, come quella della Val d’Aosta. Già nei lontani anni Cinquanta il pionieristico “Movimento autonomista regionale piemontese” agitava la parola d’ordine “Ch’a costa lon ch’a costa, fuma coma la Valdosta”. Dopo un iniziale successo, lacerato da forti contrasti interni, il Marp…

di FRANCO BUSALACCHI* Per poter ottenere questo risultato è necessario eleggere un Presidente della Regione indipendentista. Sostenuto, nel Parlamento dell’Isola, da una maggioranza di parlamentati indipendentisti. Solo così ci potremo liberare da uno Stato italiano che ci strangola per mezzo di agenti travestiti da politici. Noi siciliani siamo legati ad un destino paradossale: soltanto noi…

«La Commissione ha manifestato l’esigenza di avviare una fase di audizioni sul tema del referendum sull’indipendenza del Veneto. Accolgo con favore questa richiesta: sarà un importante banco di prova per tutti perché passeremo dalla teoria, ovvero dal dibattito politico, alla pratica, ossia all’ascolto dei rappresentanti della società veneta. In quella sede risulterà evidente che la…

di ROBERTO GREMMO* Negli ormai lontani anni ’90 la Lega Nord ottenne il massimo successo presentandosi come alternativa sia al “Roma ulivo” che alla destra berlusconiana ed ex fascista, ma durò poco perché Bossi impose ai suoi di accodarsi al potente signore di Arcore. Iniziò la fase più manovriera del movimento, compensata per i suoi…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi