mercoledì, Agosto 17, 2022
21.1 C
Milano

Fondatori: Gilberto Oneto, Leonardo Facco, Gianluca Marchi

Zaia: si all’alleanza con forza italia, non temo tosi,

Da leggere

zaiacorrieretvdi REDAZIONE

Non siamo ostativi nei confronti di Berlusconi. Con Forza Italia ho amministrato il Veneto bene per 5 anni e non lo dimentichiamo, io sono sempre coerente”. Luca Zaia spiega all’Adnkronos che la Lega è pronta a discutere ”di programmi e progetti” con Forza Italia e di fatto conferma che l’asse con Silvio Berlusconi per le regionali in Veneto regge. E’ chiuso l’accordo con il Cav per la sua conferma a governatore? ”Stiamo ragionando, la Lega non è certo attaccata alle poltrone è pronta a parlare di progetti e di programmi e di uomini”, replica Zaia, che non si mostra preoccupato per lo strappo di Flavio Tosi: ”Ne prendo atto, io sono sempre stato coerente e andiamo avanti per la nostra strada…”.

Rinfrancato dai sondaggi (”Premiano la nostra coerenza”), Zaia è fiducioso, convinto che la corsa solitaria del sindaco di Verona non lo indebolirà sottraendogli voti e apre a Fi: ”Lo ripeto, noi discutiamo di progetti”. L’esponente leghista non si sbilancia quando gli chiedono se questo fine settimana sarà decisivo, visto che le indiscrezioni parlano di un faccia a faccia tra Berlusconi e Matteo Salvini per sciogliere il nodo delle regionali: ”Non lo so, so solo che ora bisogna lavorare pancia a terra per le elezioni e che con Forza Italia ho amministrato il governo della regione per 5 anni”.

Zaia invita i suoi a rimboccarsi le maniche: ”Ai miei dico sempre la stessa cosa: pancia a terra! Dobbiamo lavorare, lavorare… In campo ci sarà la lista della Lega”, assicura ma precisa che ancora non è stato deciso se correrà anche con una lista del Presidente: ”Stiamo valutando, comunque, sono convinto che ci saranno varie liste a sostegno della mia candidatura”. Considera Tosi un traditore? ”Prendo atto della sua decisione, ora penso solo a lavorare per la campagna elettorale e per la gente, è il momento di voltare pagina e di non fare più polemiche”. 

- Advertisement -

Correlati

2 COMMENTS

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Articoli recenti