di FABRIZIO DAL COL Da tempo ormai, in casa leghista, si pensa ad allargare gli orizzonti. Infatti, Matteo Salvini, segretario federale della Lega, da un pezzo gira l’Italia in lungo e in largo, e gli è pure venuta la ‘fregola’ di presentare la Lega Nord in tutte le elezioni comunali, e non solo, del sud…

di FABRIZIO DAL COL Quando le star della politica mondiale e della finanza si renderanno conto che la crescita economica non è eterna, che le miserie nel Vecchio Continente (ormai fuori controllo e vicine all’esplosione) si stanno per trasformare inevitabilmente in una massa critica per riappropriarsi di ciò che gli è stato trafugato in tutti…

QUEI POPOLI SOVRANI A CUI È NEGATO IL VOTO DEMOCRATICO

di ENZO TRENTIN Anche l’indipendentismo ha i suoi “Nemici intimi”. Nemici “interni” più o meno consci del loro ruolo. A sostegno di questa nostra tesi faremo una serie di constatazioni in parallelo con la cosiddetta “sale guerre en Algérie”, e certo indipendentismo europeo. La guerra d’Algeria (uno degli ultimi episodi di decolonizzazione), o meglio la…

di FABRIZIO DAL COL Voglio fare il bastian contrario. Non si arriverà al referendum in Veneto, punto. Tutto sbagliato e il percorso politico istituzionale fin qui  utilizzato si rivelerà del tutto inutile se non si dimostra di aver esperito tutti gli step  previsti dal diritto internazionale. Il diritto di autodeterminazione di un popolo non lo…

di SERGIO SALVI  «Libertà è poter scegliere la propria comunità». È un titolo recente di questo giornale: un giornale che ha fatto un tifo così acceso da apparire incandescente per l’indipendenza della Scozia. Purtroppo per tutti noi, gli scozzesi hanno scelto, con un referendum formalmente irreprensibile (e non bizzarramente on-line come accaduto altrove) di appartenere…

di PAOLO BONACCHI Fin da giovanissimi ognuno di noi ha impresso nella mente l’idea che l’attuale forma di stato e di governo centralista e statalista fosse l’unica possibile. Il potere incarnato nello status quo ha abilmente eliminato ogni notizia e informazione che riguardasse forme di governo della comunità locale e nazionale, alternative a quella attuale,…

di ENRICO ANDRIAN “La querelle sui cognomi dei figli sta dimostrando ancora una volta tutta l’assurdità dello Stato italiano, delle sue leggi sempre esemplari nel ridicolo, e del moralismo ipocrita di legislatori e commentatori di ogni ordine e grado. Prossimamente suppongo vedremo una legge che garantisce ai genitori la possibilità di dare al figlio il…

PICCOLE PATRIE VUOL DIRE GRANDE LIBERTA’

di ENZO TRENTIN Franco Dell’Alba è un alessandrino di mezza età. Persuaso della necessità che gli strumenti di democrazia diretta debbano bilanciare la democrazia rappresentativa, un bel giorno si convinse che il M5*, grande predicatore della democrazia diretta (Tsz!) andasse sostenuto. Oggi, a proposito di quel movimento, scrive: «Da sempre, chi entra nella stanza dei…

di FABRIZIO DAL COL Non passa giorno senza che il Presidente della Bce, Mario Draghi, sia costretto ad intervenire sugli adempimenti ignorati degli stati. Sembra un declino inarrestabile, condizionato anche dalle politiche tedesche, e ora l’italiano rischia di non riuscire più a controllare la moneta unica. I politici incapaci e i burocrati europei, dalla caduta…

ECCO TUTTE LE COSE BUONE DEL REFERENDUM SCOZZESE

di PAOLO MARINI Non posso che associarmi a coloro che – simpatizzanti del “si” e del “no” all’indipendenza della Scozia – hanno esaltato la lezione che lo svolgimento del referendum ha impartito al mondo. L’intera vicenda, tutt’altro che chiusa dall’esito elettorale, sollecita alcune riflessioni. L’unità dello Stato non è un dogma. La prima riflessione è…

di LUCA BRESSAN Ci insegnano che l’autodeterminazione dei Popoli è un diritto inderogabile, un principio supremo e irrinunciabile, che prevale sul diritto interno di ogni Stato rappresentato dalla cosidetta “Costituzione”. Purtroppo però ogniqualvolta un Popolo cerca di far riconoscere tale principio viene sistematicamente stoppato dallo Stato da cui dipende per incostituzionalità della richiesta avanzata. Non…

di ENZO TRENTIN Prendiamo atto che non esistono sistemi socio-politici perfetti. Ciò premesso vi è discussione negli ambienti politici indipendentisti e tra giuristi, se si debba seguire il costume inglese che affida alla tradizione non scritta di regolare la vita costituzionale del nuovo Paese (Per quanto imperfetti, ci sono sistemi costituzionali che funzionano altrettanto accettabilmente…

di FABRIZIO DAL COL Domani il premio Nobel per l’Economia Joseph Stiglitz, dà lezione alla Camera dei Deputati sulla crisi dell’euro: una “Lectio magistralis”  alla quale i deputati italiani guardano già con una certa apprensione. Infatti, quanti di loro in Parlamento capiranno i contenuti del messaggio di uno dei più blasonati e discussi economisti del…

di FABRIZIO DAL COL Pronti allo sciopero fiscale? Roberto Maroni, Presidente, della Regione Lombardia, ex ministro del lavoro ed ex ministro dell’interno, e il suo collega presidente della Regione Veneto Luca Zaia, ex ministro delle Risorse agricole,  sotto l’egida del segretario federale della Lega ed europarlamentare Matteo Salvini, invece di tradurre in fatti le provocazioni…

di GIANFRANCESCO RUGGERI Credo che tutti gli indipendentisti, veri, presunti, eventuali o ipotetici che siano, dovrebbero essere sottoposti ad un test psicoattitudinale, specie se sono destinati a ricoprire una qualsiasi carica, quand’anche si trattasse soltanto del pur sempre ambito posto di guardiano dei cessi: si sa, in i-taglia conta la poltrona, quale che sia, purchè…

FREEDOM: 18 SETTEMBRE 2014, SIAMO TUTTI SCOZZESI

di ROMANO BRACALINI I grandi giornali inglesi scrivono che il referendum scozzese si giocherà fino all’ultimo voto. E’ probabile che in questa sottolineata incertezza si esprima in realtà un auspicio di Londra, che può servire da stimolo agli indecisi. Perfino la regina è intervenuta, al pari del premier Cameron, per dire che sarebbe per lei…

di GIAN LUIGI LOMBARDI CERRI Che bel paese l’itaglia! Che paese serio! Gli industriali si ammazzano a decine perché non riescono più a tirare avanti. E nessuno fa una piega. Si ammazzano i pensionati perché non riescono più a mangiare. E nessuno fa una piega. Calciatori, artisti della TV, alti burocrati (magistrati compresi) e si…

di ENZO TRENTIN Il nostro auspicio è che dovremmo fare come gli uomini della Rivoluzione americana. Quando scoppiò, essi comparvero in gran numero. A quel tempo l’opinione pubblica dirigeva le volontà senza tiranneggiarle. Gli uomini celebri di quell’epoca, associandosi liberamente alla circolazione delle idee, ebbero una propria grandezza: riversarono la loro luce sulla nazione senza…

di MARCELLO CAROTI Sembra, dagli ultimi sondaggi, che gli indipendentisti scozzesi siano riusciti a ottenere la maggioranza dei consensi per la secessione dal Regno Unito. Molta gente in Italia si chiede per quale motivo tanta gente vuole staccarsi da un’entità statale che così tanto ha contribuito alla storia del mondo e al progresso della nostra…

di LEONARDO FACCO Cosa accadrebbe in Italia se qualche imprenditore nostrano fondasse una linea di taxi chiamata “Macho-man” per trasportare solo orgogliosi eterosessuali, alla cui guida ci fossero solo eterosessuali altrettanto orgogliosi (magari riconoscibili per una t-shirt con sopra scritto “Dalla non è un cantante, ma un’esortazione), su auto smaccatamente griffate in maniera mascolina? Intanto,…

FEDERALISMO E LIBERISMO NEL PENSIERO DI CARLO CATTANEO

di GUGLIELMO PIOMBINI Risorgimento e federalismo Carlo Cattaneo rappresenta una delle poche personalità capaci di contestare, in pieno Risorgimento, la dilagante retorica nazionalista e le soluzioni centraliste all’opera di unificazione italiana. Con il suo impegno civile e culturale egli punta a superare gli assetti della Restaurazione attraverso la riscoperta di quei principi di autogoverno municipale…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi