di ILARIA MARIA PRETI* Sacile (Pordenone, Friuli Venezia Giulia) – Il patriota Veneto Massimiliano Moscatello (nella foto a sinistra) di 43 anni è stato arrestato lo scorso martedì 23 agosto a Sacile. Fermato da dei carabinieri, ha rifiutato di consegnare i documenti e ha invece letto la dichiarazione di sovranità del Veneto. Sarà processato il…

di REDAZIONE* I separatisti sudtirolesi della Süd-Tiroler Freiheit, il partito della pasionaria Eva Klotz, dicono no al referendum sulle riforme istituzionali. La decisione è stata presa in una seduta a porte chiuse del movimento. «Si tratta», si legge in una nota, «di una riforma che svuoterà completamento l’autonomia del Sud Tirolo e, di fronte all’inattività…

di ELISABETTA REGUITTI* «È arrivato un plico per lei», mi ha avvisata ieri mattina Mario, il portiere del mio palazzo. Dalla cassetta della posta ho estratto la busta proveniente da Verbania. Esattamente un mese prima sull’indirizzo di posta aziendale avevo ricevuto questa mail: «Mi farebbe piacere farle avere una copia del libro: ‘Gilberto Oneto –…

di REDAZIONE Per Vicent Partal, direttore del quotidiano digitale catalano “VilaWeb”, il momento politico che sta attraversando la Catalogna è un po’ come la realizzazione di un sogno: come dice il titolo del suo ultimo libro, la nazione è ormai a un palmo dall’indipendenza. C’è una data fissata per il referendum, 9 novembre 2014, e…

IL SOGNO D’INDIPENDENZA DEL NAGORNO KARABAKH

di DANIELE BELLOCCHIO* Intervista al presidente della Repubblica del Nagorno Karabakh: Bako Sahakyan «Benvenuto nell’Artsakh» è con queste parole e una ferma stretta di mano che il Presidente della Repubblica del Nagorno Karabakh, Bako Sahakyan, ci accoglie nel suo ufficio all’ultimo piano del Palazzo presidenziale. Il Presidente fa accomodare al tavolo delle riunioni, spegne una…

di FRANCO LEONARDI Che sia un momento difficile per l’Europa non v’è dubbio, gli schieramenti pro o contro il rimanere a bordo di una nave che non ha l’aria di riemergere dalla tempesta la dicono tutta. Disunione. Disaccordo. Disperazione, talvolta. Ma alle Canarie, que pasa? Così lontane dal frastuono europeo, più vicine all’Africa che alla…

di REDAZIONE Terra di autonomie e campanilismi, la Val Camonica esprime da sempre forti pulsioni all’autogoverno, pur dovendosi assoggettare agli appetiti di potentati forestieri, agevolati dalle lotte di fazione. Emblema dell’irredentismo camuno è la ribellione del 1289 al dominio del vescovo di Brescia; la fiammata della rivolta preparò il passaggio della Valle nell’orbita viscontea. Dopo…

di ROBERTO GREMMO L’unica speranza di buon governo per il Piemonte è un’autonomia regionale vera, come quella della Val d’Aosta. Già nei lontani anni Cinquanta il pionieristico “Movimento autonomista regionale piemontese” agitava la parola d’ordine “Ch’a costa lon ch’a costa, fuma coma la Valdosta”. Dopo un iniziale successo, lacerato da forti contrasti interni, il Marp…

di FRANCO BUSALACCHI* Per poter ottenere questo risultato è necessario eleggere un Presidente della Regione indipendentista. Sostenuto, nel Parlamento dell’Isola, da una maggioranza di parlamentati indipendentisti. Solo così ci potremo liberare da uno Stato italiano che ci strangola per mezzo di agenti travestiti da politici. Noi siciliani siamo legati ad un destino paradossale: soltanto noi…

«La Commissione ha manifestato l’esigenza di avviare una fase di audizioni sul tema del referendum sull’indipendenza del Veneto. Accolgo con favore questa richiesta: sarà un importante banco di prova per tutti perché passeremo dalla teoria, ovvero dal dibattito politico, alla pratica, ossia all’ascolto dei rappresentanti della società veneta. In quella sede risulterà evidente che la…

di ROBERTO GREMMO* Negli ormai lontani anni ’90 la Lega Nord ottenne il massimo successo presentandosi come alternativa sia al “Roma ulivo” che alla destra berlusconiana ed ex fascista, ma durò poco perché Bossi impose ai suoi di accodarsi al potente signore di Arcore. Iniziò la fase più manovriera del movimento, compensata per i suoi…

di REDAZIONE* In Scozia e in Irlanda del Nord ha vinto il Remain. A dimostrazione che i due Stati non sono sintonizzati sull’umore della maggioranza degli inglesi. E ora cresce la voglia di indipendenza. Lo dichiara senza mezzi termini la premier scozzese Nicola Sturgeon: «La Scozia vede il proprio futuro nell’Unione Europea. Il voto lo…

di FRANCESCO OLIVO (La Stampa) L’uomo che vuole portare la Catalogna all’indipendenza è diventato presidente quasi controvoglia, «speravo che nessuno me lo chiedesse». Invece, sei mesi fa, davanti l’impasse politica, il leader Artur Mas fu costretto a un passo indietro dalle pressioni dell’ultrasinistra della Cup e indicò l’allora sindaco di Girona. Puigdemont, giornalista, politico dai…

LIBERLAND, RICONOSCIUTA ANCHE DAL PRINCIPE DEL LIECHTENSTEIN

di FRANCESCO TEDESCHI* Lo stato di Liberland, di cui abbiamo parlato esattamente un mese fa, continua a crescere e svilupparsi per diventare una realtà concreta, giorno dopo giorno. Oggi l’inventore e presidente di Liberland, il ceco Vit Jedlicka** ci ha raccontato direttamente le ultime novità, che svilupperemo in questo e nel prossimo articolo, perché c’è…

di REDAZIONE Le autorità di Hong Kong hanno deciso di cancellare lo show di luci che due artisti locali, Sampson Wong e Jasom Lam, avevano dedicato al countdown per la fine dello status di regione autonoma speciale che lega la città-isola alla Cina. Gli artisti avevano usato delle luci a led per mostrare sulla facciata…

di FRANCESCO TEDESCHI In Venezuela la situazione precipita: i cittadini esasperati dalla vera e propria fame, protestano contro il regime che Maduro ha ereditato da Chavez, e il governo risponde con le maniere forti: polizia schierata ad evitare disordini, e arresti degli ultimi, pochi, imprenditori rimasti, per mantenere disperatamente la menzogna dei “cattivi speculatori che…

di ANDREA ZAMBELLI* La Republika Srpska non sarà mai indipendente, e i periodici annunci in tal senso da parte di Milorad Dodik vanno presi per quello che sono: solo vuote minacce. E’ la tesi dell’ultimo articolo di James Ker-Lindsay, professore alla LSE di Londra ed esperto di secessionismo e Balcani (qui il testo, in inglese).…

di CONOSCENZE NASCOSTE Sono passati 150 anni dalla presunta unificazione dell’Italia… anche se da quel fatidico 17 marzo 1861 l’Italia si è divisa. Come si spiega il divario tra sud e nord? Il sud sempre discriminato. La verità ci è stata sempre occultata, qui si parla di centinaia di migliaia di vittime, e in che…

di REDAZIONE Larga parte della Chiesa sembra fare proprie idee provenienti dall’ideologia socialista, ma in parte si tratta del riaprirsi di antichi dibattiti. Nella fase finale del Medioevo, ad esempio, attorno al tema della povertà e delle stesse condizioni economiche di Cristo si giocò un’aspra contesa tra il partito papale (avverso al pauperismo) e quello…

VENETEX, LA MONETA VIRTUALE VENETA PER BYPASSARE LE BANCHE

di REDAZIONE* Ha preso ufficialmente avvio oggi, in Veneto, il circuito di credito commerciale Venetex, strumento di pagamento che si fonda su una moneta virtuale, la “Venetex”, il cui valore nominale è assunto pari a un euro. Il modello del sistema è mutuato dall’esperienza di Sardex, avviata in Sardegna nel 2010 ed oggi già adottato…

I CATALANI A MADRID: PER SECEDERE NON ASPETTEREMO IN ETERNO

di EMANUELE RICCARDI* «Vogliamo cooperare con la Spagna, non vogliamo un conflitto permanente, ma vogliamo negoziare in base ai principi del rispetto reciproco e dell’uguaglianza. Non aspetteremo in eterno: ad un certo momento se non c’è nessuno con cui parlare, dovremo far qualcosa, dovremo decidere». Lo spiega in un’intervista all’Ansa il ‘ministro degli esteri’ della…

error: Content is protected !!