di JEFF DEIST Il Colonello Lawrence Wilkerson, durante una conferenza al Ron Paul Institute lo scorso weekend, ha previsto che le truppe americane resteranno in Afghanistan altri 50 anni – proprio come è accaduto in Germania e in Corea. Ha anche definito la campagna in atto in Yemen con il supporto degli Stati Uniti la…

di REDAZIONE È il bicentenario della nascita di Karl Marx. L’eredità di questo tedesco di origine ebraica, un terrorista sovversivo in gioventù e un attivista propagandista e politico nella sua maturità, non avrebbe potuto essere più dannosa. Le idee che lo hanno reso famoso erano profondamente sbagliate. Il valore dei beni e dei servizi non…

di PAOLO L. BERNARDINI Il caso, ed una serie di circostanze singolari, mi hanno portato da Youngstown, Ohio, attraverso l’Indiana, a Chicago in un giorno di fine d’estate. Ho avuto modo di fermarmi abbastanza per apprezzare, ancora una volta, l’immensa contraddizione degli USA, paese della libertà che certe volte mi pare abitato da 330 milioni…

di LEONARDO FACCO Uber, ahinoi, è contrastata dai taxisti di mezzo mondo. In Italia, abbiamo assistito non solo a scioperi dei taxisti contro l’innovazione di Kalanick e Camp, ma addirittura all’aggressione nei confronti di chi aveva liberamente aderito al nuovo servizio, offerto tramite una Applicazione su smartphone. Partiamo da un a priori: tutti i settori,…

di WALTER BLOCK In un momento in cui il principale artefice di tutti i nostri mali sembra essere lo speculatore, riportiamo un passo del libro “Difendere l’indifendibile” (di cui è uscito anche il secondo capitolo recentemente) di Walter Block, economista libertario formatosi alla Columbia University, che spiega come invece lo speculatore debba essere considerato un…

di KRISTIAN NIEMIETZ Il socialismo è particolarmente in voga. Coloro che ci dicono di smettere di ossessionarci per i fallimenti passati del socialismo, ora ci raccontano di cominciare ad entusiasmarci per il suo potenziale futuro sono quasi diventate un nuovo mantra. Ad esempio, Bhaskhar Sunkara, il fondatore della rivista Jacobin, ha recentemente scritto un articolo…

di MARCO LIBERTÀ Fino alla metà degli anni ’60, in USA ogni scuola aveva il suo campionato di tiro a segno e una classe di maneggio e sicurezza delle armi, anche per i bambini. La mentalità riguardo le armi era molto più aperta e grazie a tale cultura c’erano meno incidenti. Fino alla seconda metà…

di T. J. ROBERTS La recente espulsione di Alex Jones da Facebook, Apple, Google, Spotify, e molti altri social media ha sollevato le proteste di molte persone. Ora più che mai, le persone stanno chiedendo al governo di obbligare internet ad essere una piattaforma neutrale, obbligando le piattaforme indipendenti a non fare uso della propria…

ECCO DOVE SI ANNIDA IL POTERE DELLA NEOLINGUA

di LEONARDO FACCO La neolingua è uno strumento democratico, molto democratico per perpetuare il potere di una casa che aspira a diventare un regime vero e proprio. Dove si annida la neolingua? Clicca il pulsante giallo e ascolta questo episodio.…

di LEONARDO FACCO «Dimenticate che la democrazia sia in grado di riformare sé stessa». Sono parole di Hans Hermann Hoppe, filosofo, economista, allievo di Rothbard, che lo ha scritto e detto in tutti i modi. Oggi, Hoppe vive in Turchia, proprio nel paese in cui il suo verbo diventa profezia, vista la vittoria di Erdogan…

di PASCAL SALIN Una delle giustificazioni più correntemente accettate dall’interventismo statalistico consiste nel dire che esistono dei “beni pubblici”, cioè dei beni per i quali c’è una non-esclusione (non si può escludere qualcuno dall’utilizzo del bene una volta che questo è prodotto) e una non rivalità (il fatto che un individuo tragga dei benefici da…

di LEONARDO FACCO Ieri, il ministro per gli Affari Regionali Erika Stefani ha dichiarato: “Entro la fine dell’anno auspico di arrivare alle leggi sull’autonomia per quanto riguarda Lombardia, Veneto e Emilia Romagna”. Lo ha scritto su Twitter. Quasi un anno fa, il giorno dopo il referendum per l’autonomia in Veneto e LOmbardia, Luca Zaia dichiarò:…

di SERGIO RICOSSA* Qualunque istituzione sociale va giudicata efficiente o no secondo la rispondenza al suo scopo vero, non a un falso scopo. Oscar Lange, proseguendo l’indirizzo di Enrico Barone nel famoso saggio sul ministro della produzione, si occupò di un pianificatore che avesse il medesimo scopo del mercato, ma fu un esercizio puramente accademico.…

di PATRICK J. BUCHANAN Con la spesa per le quattro più grandi voci di bilancio (Medicare, Medicaid, Social Security, Difesa) in aumento, e il Pil che cresce all’1%, i deficit futuri supereranno i 600 bilioni di dollari di quest’anno. La bancarotta americana, dunque la prospettiva che ci troveremo in un futuro non troppo lontano nella…

INACCETTABILE FINANZIARE LA TELEVISIONE PUBBLICA

di ENRICO DI ROBILANT Nella società complessa si deve far largo posto alla competizione fra sistemi informativo-normativi. Il ruolo dello stato deve essere quello di rendere possibile la competizione fra i sistemi e quindi il processo della selezione critica. Inaccettabile, perciò, appare la pretesa della stato di sopprimere, o limitare, o deformare la competizione nel…

di LEONARDO FACCO La ex presidente della Camera Laura Boldrini, probabilmente, soffre di disturbo bipolare, altrimenti non si capisce la ragione per cui insulta Matteo Salvini quando querela Saviano e pretende, viceversa, di querelare tutti coloro che la disprezzano. Veniamo alla cronaca: “Laura Boldrini si dice pronta a querelare Alberto Campanella, capogruppo di Fratelli d’Italia…

di ROBERT HIGGS Non è una sorpresa che la guerra commerciale del presidente Trump abbia molti sostenitori. La comprensione della legge dei vantaggi comparati non ha mai avuto un posto di primo piano nel bagaglio di conoscenze delle persone in USA o in qualsiasi altro posto. E interessi speciali hanno affinato la loro propaganda per…

di DAN SANCHEZ La democrazia è la guerra con altri mezzi. Superficialmente, si combatte con i voti anziché con i proiettili. Ma a fine giornata, i voti diventano proiettili. Le elezioni caricano pistole vere e le puntano su persone reali. Se disobbedisci agli ordini trasmessi dai funzionari eletti, nerboruti uomini con la testa rasata e…

HAYEK E LA PRESUNZIONE FATALE DELL’INTERVENTISMO

di DANIEL J. SANCHEZ Nel 1974, quando Friedrich Hayek vinse il premio Nobel per l’economia, nel suo discorso di accettazione cercò di avvertire il mondo, consigliando di non cadere nuovamente nella “pretesa della conoscenza”. Hayek si riferiva ai responsabili delle politiche economiche, convinti di avere le conoscenze necessarie per prevedere e progettare con sicurezza gli…

di LEE CAMP 21 trilioni di dollari! Gli stessi numeri forniti dal Pentagono mostrano di non riuscire a fare tornare nei conti 21 trilioni di dollari. Sto proprio parlando di trilioni con la t. E potrebbe cambiare tutto. Ma ci torneremo in un attimo. Ci sono certe cose per le quali la mente umana non…

IMMIGRAZIONE E INDIPENDENZA: ECCO GLI SCENARI POSSIBILI

di PAOLO L. BERNARDINI Inizierò questo articolo con una lunga citazione dalla ricerca pubblicata da Money: “La cartina fotografa l’attuale situazione europea dopo la revisione fatta nel 2015. In 3 anni, come possiamo vedere dalle % di accoglienza migranti rispetto alle quote stabilite, solo Irlanda (148%) e Malta (128,2%) hanno addirittura superato le quote, seguite…

error: Content is protected !!