di GIANGIACOMO CARNELUTTI Il 26 marzo scorso, si sono svolte due partite che hanno qualcosa a che vedere con l’indipendentismo: una s’è giocata a Girona e l’altra a Udine. La prima, un’amichevole definita storica perché disputatasi in una data ufficiale della FIFA, ha visto contrapposte la nazionale Catalana e quella del Venezuela. Han vinto gli…

“IUS SOLI” E DISPREZZO DELL’INDIVIDUALISMO

di MATTEO CORSINI Periodicamente un fatto di cronaca riporta in auge il dibattito sullo ius soli. Il PD del neo segretario Zingaretti si è riproposto di introdurre lo ius soli per legge, cosa che non ha fatto la scorsa legislatura per evitare di perdere la maggioranza di governo. Come sempre, ci sono priorità formali e…

di ENZO TRENTIN Dagli uomini di Neandertal agli Egizi e agli Inca, tutti credevano nella continuazione della vita dopo la morte. Non nella reincarnazione, sia chiaro, bensì nella vita come la vivevano sulla terra. Perciò facevano mettere nella tomba quanto avevano di più prezioso. Molti re e imperatori portavano con loro anche le mogli preferite,…

di ESSERE LIBERALI Di seguito, la presentazione del libro IL CONTE DI MONTECRYPTO a Brescia, il 28 febbraio scorso, organizzato dall’Associazione “Essere Liberali”, con la partecipazione speciale di Giacomo Zucco.…

di ALINA MESTRINER Il film forse più famoso e visto della storia del cinema, l’americano “Via col vento”, regista Victor Fleming, tratto,  nel 1939 (quest’anno compie 80 anni), da un singolare, alla lettera, in quanto unico, romanzo della scrittrice Margaret Mitchell, trenta milioni di copie in trentasette paesi del mondo, offre uno spaccato della società…

di DYLAN THOMAS “Il lavoro – scrive Lester DeKoster – è il modo in cui ci rendiamo utili agli altri”. Mi piace questa definizione perché mette le cose in una prospettiva realistica e quotidiana. Certamente le persone possono lavorare solo perché vogliono un reddito da poter spendere essi stessi. Ciò potrebbe essere considerato avidità, ma…

di CLAUDIO MARTINOTTI DORIA Molte migliaia di anni fa, come riportato da tutte le cronache scritte e i petroglifi, pitture rupestri et similia delle antiche culture umane, gli Dei camminavano tra gli uomini, era la cosiddetta Età dell’Oro, oro che serviva agli Dei (per scopi a noi ignoti) e che solo successivamente, quando quest’ultimi si…

di ENRIQUE GHERSI* Leonardo Facco appartiene ad una razza di uomini liberi. Nel senso migliore e più ampio del termine. Libero nel pensiero. Libero nell’azione. Privo da credenze. Libero nell’amore. La sua appartenenza a quel mondo di amanti e credenti nella libertà non è casuale. È il frutto di una profonda analisi razionale. Dotato di…

di IGNACIO GARCIA MEDINA Ghostbusters è un film emblematico degli anni Ottanta, in particolare dell’era Reagan, in cui l’idea del sogno americano è stata rilanciata negli Stati Uniti, ovvero l’orgoglio di prosperare nella vita, l’idea del capitalismo e dell’imprenditorialità come antidoto al comunismo del blocco sovietico. Al di là dell’umorismo e dell’esoterismo che lo permeano,…

di REDAZIONE L’Editore Leonardo Facco, in collaborazione con goWare, pubblica la nuova edizione di un classico del suo catalogo: SERGIO SALVI, L’Italia non esiste, 2019, prefazione di Gilberto Oneto, p. 260, € 15,00. Il libro è già disponibile in formato digitale a € 6,99 o print on demand a € 14,99, presso tutte le maggiori…

di ALBERTO BENAGAS LINCH La prima cosa da sottolineare è che nessuno conosce il futuro, poiché i milioni di eventi che si verificano nel presente e si sono verificati nel passato, e che influenzeranno il futuro, oltre a nuovi processi che si accompagnano al futuro degli eventi sono imprevedibili. In ogni caso certi fenomeni possono…

SU AMAZON È ARRIVATO “EL CONDE DE MONTECRYPTO”

di GUGLIELMO PIOMBINI Da oggi, è disponibile su Amazon, la versione in spagnolo de IL CONTE DI MONTECRYPTO. Dopo quasi mille copie vendute, tra edizione cartacea ed e-book, dopo 5 ristampe “Il Conte di Montecrypto” sbarca in tra gli hispanohablantes di tutto il mondo. L’edizione in spagnolo, che si titolerà “El conde de Montecrypto”, dovrebbe…

di LEONARDO FACCO E’ solo una questione di linguaggio, non di contenuti. Se pronunciate la parola “discriminare” avrete la certezza che chi vi ascolta vi guarderà di traverso, se invece direte “scegliere” colui che vi sta di fronte vi ascolterà con maggiore attenzione. Eppure, i due verbi sono sinonimi. Non è così, però, per la…

di AMILCARE ALDRICH Il dibattito dell’autonomia è veramente povero di idee e di contenuti. Il ritornello più frequente è quello di quanti sono contrari in linea di principio, ma che si dicono soltanto preoccupati che con l’autonomia si abbiano cittadini di serie A e di serie B. Questa argomentazione dimostra la pochezza di molti politici…

di ALESSANDRO MORANDINI Se l’indipendenza e la dipendenza dallo stato italiano fossero due gusti di un gelato, la maggioranza dei Veneti preferirebbe il primo. Ma una cosa è scegliere il gusto di un gelato, altro scegliere gli strumenti attraverso i quali ottenere l’indipendenza del Veneto. Questo secondo caso costringe ogni individuo ad una serie di…

ROBERTO BRAZZALE, I PATRIZI VENETI NON SONO SCOMPARSI

di ENZO TRENTIN «Pastori sardi, la crisi si risolve se dalle urne rispedite con un calcio in continente lo statalista illiberale Matteo Salvini e le sue proposte di intervento pubblico sul pecorino. Non ci credete? La crisi di sovrapproduzione del pecorino è già in fase di risoluzione. La politica se ne stia alla larga!  A…

di ALESSANDRO MORANDINI La recente proposta di legge regionale del consigliere regionale Antonio Guadagnini, che prevede l’indizione del referendum per l’indipendenza del Veneto, secondo lo stesso consigliere costituisce un efficace strumento di pressione per riaffermare la volontà dei Veneti espressa con il referendum autonomista. A sostegno di tutto ciò il partito Siamo Veneto dovrebbe organizzare…

di ALESSANDRO MORANDINI Molte persone credono che l’ostacolo più importante all’indipendenza del Veneto siano i Veneti, che vengono immaginati colpevolmente ignoranti dei vantaggi che la libertà dall’Italia intesa come comunità politica comporterebbe. La logica conseguenza di questa diffusa credenza (diffusa anche laddove non ci si aspetterebbe di incontrarla) non può che essere il desiderio di…

di ADRIANO BOMBOI L’attacco all’Arborea, il cui brand principale non tratta latte ovino ma di mucca, è un reato che macchia la legittima protesta dei pastori sulle loro difficoltà. Polizia e Carabinieri stanno lavorando per tutelare il lavoro e la proprietà privata delle nostre imprese da una minoranza di delinquenti e ignoranti, moralmente sostenuti da…

di ALEJANDRO SALA Un dibattito ricorrente negli ambienti liberali è se sia possibile – o meno – mantenere le dimensioni dello Stato entro limiti accettabili. La tendenza all’eccessiva crescita delle funzioni statali si spiega con la fantasia popolare che lo stato è onnipotente. Pertanto, di fronte a qualsiasi insoddisfazione in qualsiasi campo, vi è una…

di MIGUEL ANXO BASTO BOUBETA Anthony de Jasay non era – né tantomeno è – un pensatore molto popolare nel nostro ambiente culturale. Solo uno dei suoi libri è stato tradotto in spagnolo, “Lo Stato”.  Tuttavia, in un’attenta edizione del professor Carlos Rodríguez Braun (in italiano un paio di libri, uno dalla piccola casa editrice…

error: Content is protected !!