L’ITALIA NON E’ LA MIA PATRIA

di ENZO TRENTIN «Vai, dì agli Spartani, o viandante, che qui noi giacciamo obbedienti alle loro leggi.» È epitaffio sul monumento dedicato ai trecento Spartani comandati da Leonida caduti nell’agosto o settembre del 480 a.C. nella battaglia delle Termopili, e vien da chiedersi se oggi l’Italia politico-istituzionale sarebbe in grado di trovare anche un solo…

di DAN SANCHEZ L’età del liberalismo Dopo un interludio anti-liberale durante le guerre napoleoniche (1803-1815), i Whigs e i loro alleati (a cui intorno alla metà del secolo, si aggiunse il nuovo Liberal Party) inaugurarono in Inghilterra quella che Ludwig von Mises chiamò “L’età del Liberalismo”. La libertà di parola, di stampa e di religione…

RICEVIAMO E PUBBLCHIAMO Le norme internazionali sono chiare, l’Italia è fuori legge; diamoci una mossa, non perdiamo tempo con le elezioni A proposito di trattati internazionali, niente popò di meno che la Corte Costituzionale ha riconosciuto, con sentenza n. 49/1979, che le norme internazionali hanno una prevalenza differenziata sulle norme interne, in ragione di :…

di DAN SANCHEZ Tre anni fa, il New York Times si chiedeva se fosse finalmente arrivato “il momento libertario”. Da allora, non abbiamo visto alcuna rivoluzione libertaria, il che ha portato molti a chiedersi se il momento libertario non sia di fatto arrivato… e già passato. Forse, pensano costoro, hanno avuto la loro audizione per…

di JUSTIN RAIMONDO Ancora una volta, un disegno di legge nazionale sui diritti degli omosessuali è all’esame del Congresso, con la differenza che, questa volta, ha l’approvazione del presidente Clinton. Per la prima volta, un presidente americano ha messo il potere e il prestigio della sua carica dietro una versione gay della legge sui diritti…

di ROBERTO BRAZZALE Il grado di deformazione della realtà operato dalla propaganda di sistema ha toccato ieri uno dei suoi apici quando, al Meeting di CL a Rimini, l’ex presidente della BCE Mario Draghi si è lanciato in un appello a favore dei “giovani”, affinché non siano “privati del loro futuro” e perché a loro…

di ENZO TRENTIN Per questo intervento prendiamo spunto da una lodevole iniziativa di alcuni cittadini che hanno redatto un libretto informativo per l’occasione del referendum del 20/21 settembre, riguardante la riduzione dei parlamentari. È scaricabile gratuitamente qui. La decisione dei redattori scaturisce dall’esempio che viene fornito da alcuni paesi a democrazia più evoluta di quella…

di PAOLO L. BERNARDINI Giacinto De Sivo si spense a Roma, in esilio, nel 1867. Peraltro, tre anni fa ricorse il secondo centenario della nascita, De Sivo nacque a Maddaloni nel 1814. Ad eccezioni di pochi storici che si sono messi a ricostruire con acribia il pensiero del De Sivo, la sua memoria (aldilà di…

FACEBOOK, LA CENSURA E LE SOLUZIONI DI LIBERO MERCATO

di PIETRO AGRIESTI Facebook è una comunità volontaria: i suoi utenti, dipendenti, fornitori, soci, azionisti, inserzionisti, etc… sono tutti tali volontariamente. Dunque Facebook esiste sul consenso di chi vi partecipa in vari modi e ruoli. E se questo consenso venisse ritirato in misura importante andrebbe in crisi. Il consenso potrebbe venire ritirato per molti motivi.…

di ILARIA BIFARINI Quello in atto è un cambiamento epocale sul piano non solo socio-economico, ma addirittura antropologico. I giovani di oggi, rei in questi giorni della famigerata “movida” -che altro non è che l’incontro con amici e/o fidanzati, che caratterizza da sempre la socialità umana- escono e si divertono perché è permesso. Durante il…

LO STATO E LA SUPERSTIZIONE DELL’AUTORITÀ

di REDAZIONE La maggior parte dei conflitti e della sofferenza umana è dovuta allo Stato, ovvero al credo nell’autorità. Le peggiori atrocità e i più vasti crimini di massa sono il risultato dell’obbedienza a una autorità, di cui si rispettano regole e leggi che molto spesso non sono patrimonio né dell’etica né della morale di…

CONCORRENZA TRA ENTI E DIRITTO DI SECESSIONE TELEMATICO

di VITO FOSCHI Attualmente, ogni suddivisione amministrativa dello Stato è di tipo territoriale, dal più grande al più piccolo, in una tipica struttura piramidale. Le unità più piccole sono racchiuse in una più grande, principalmente per contiguità territoriale: una provincia è costituita da comuni vicini e non da comuni situati, per esempio, in regioni diverse.…

di LEONARDO FACCO Barry Goldwater diceva più o meno così: “L’estremismo nella difesa della libertà non è un vizio. La moderazione nella ricerca della verità non è una virtù”. Questa è la ragione per cui non smetterò di affermare senza peli sulla lingua quel che penso, evitando di nascondere quel che vedo, non concedendo alcun…

IL VENETO E LE IDEE ANNACQUATE

DI ENZO TRENTIN Si possono usare modi di comunicazione non radicali, ma a nostro parere le idee annacquate sono destinate a non avere grandi possibilità di successo. Veniamo al punto: recentemente la Confartigianato ha indetto una conferenza stampa per delineare la sua posizione nei confronti delle elezioni regionali venete del 20-21 settembre. Ne commentiamo alcuni…

di LEONARDO FACCO Ciò a cui stiamo assistendo oggi, anzi che è già in buona parte realtà, è la creazione di un inferno fiscale mondiale senza eguali. La continua, incontrovertibile nenia contro l’uso del contante, ad esempio, fondata su presupposti totalmente falsi, pare inarrestabile. No, stavolta non c’entrano le tasse (sulle quali molto diciamo da…

WELFARE E MENÙ A PREZZO FISSO

di LEONARDO FACCO Rileggevo alcuni brani di Gerard Radnitzky e mi ha molto colpito questo: “I servizi di welfare forniti spontaneamente dalla società civile furono gradualmente soppiantati dallo Stato. Quindi, [citando Seldon] i costi del welfare state devono essere commisurati al valore dei servizi di pubblica utilità che sarebbero potuti emergere nel mercato, e che…

CONTRO IL VALORE LEGALE DEL TITOLO DI STUDIO

di LUIGI EINAUDI Dichiaro che voterò contro questo emendamento perché ritengo che questo articolo consacri non la libertà della scuola, ma la sua schiavitù. (…) Se la lingua italiana vuol dire qualche cosa, questo vuol dire che lo Stato o qualche organo pubblico stabilirà quali siano i programmi, quali siano gli insegnamenti che devono essere…

CI MANCAVA IL FORMAGGIO RAZZISTA

di MATTEO CORSINI Non ho mai sopportato le persone politically correct, perché sempre liberticide e spesso anche ipocrite. Quindi mi risulta particolarmente indigesta l’ultima ondata che sta raggiungendo vette inviolate di ridicolo, anche se mi rendo conto che servirebbe un gesto eroico, da parte di un’azienda, per opporsi alle stupide pretese di organizzazioni che vedono…

di MATTEO CORSINI Sono da tempo convinto che uno dei punti di debolezza insiti in molti tentativi di difesa del libero mercato consista nel fare appello esclusivamente ad argomentazioni sull’inefficienza dell’intervento dello Stato, soprattutto con riferimento all’Italia. Non che non si tratti di argomenti condivisibili, né che si possa contestarne l’autoevidenza. Tuttavia, credo che avesse…

di REDAZIONE Quando è cominciata, con una violenza inaudita, la campagna d’informazione pro-pandemia, quando i media facevano a gara nel gridare “al lupo, al lupo”, un esiguo gruppo di uomini e donne libere ha scelto di prendere le distanze da chi plaudiva alle misure lesive della libertà dei governi europei, compreso quello italiano. Il Covid-19…

di LEONARDO FACCO Tra i miei appunti, ho uno scritto breve di Marco Bassani, probabilmente un suo post su un social network, che recita così: “La fine della più grande utopia criminale del Novecento non è bastata a liberarci dalle macerie del comunismo: nei più prestigiosi quartieri accademici il canone del materialismo storico viene riproposto…

error: Content is protected !!