SALVINI, FAI UN BEL GESTO: DICHIARA MORTO L’INDIPENDENTISMO E PENSA ALL’ITALIA

Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!

di LEONARDO FACCO Tutto ebbe inizio con “Blocchiamo l’Italia”. Lo annunciò Salvini, con il solito brio da spaccone, come piaceva all’Umberto: “Niente consumi, niente lavoro e manifestazioni di piazza”, promise. Lo ha detto anche a Ponte di Legno, intervistato dall’ultimo dei guitti del giornalismo forzitaliano, Paolo Del Debbio (VEDI QUI).  Dal “Capo” al “Capitano”, però, poco è cambiato. Alla politica degli annunci continua a seguire puntualmente quella del “Franza o Spagna purché se magna”. Così, la tre giorni che avrebbe dovuto mettere in ginocchio l’Italia è diventata – per dirla con le parole del mio amico Patrik Riondato – “il più grande raduno di parassiti della storia”, che ha come opportuna location Bologna. Basterebbe non essere accecati dall’ideologia per sapere che i roboanti annunci della Lega, soprattutto in materia di disobbedienza civile e fiscale, sono utili solamente ai giornali di regime per sparare qualche titolone schifato in prima pagina. Ricordate l’anno scorso, sempre a novembre (si vede che a loro piace il mese dei morti), cosa annunciò il segretario leghista? “Il 14 novembre sarà…

Contenuto disponibile solo agli utenti registrati
Log In Registrati
Condividi su MeWe: liberi articoli su liberi social!
Rubriche PensieroLibero