INDIPENDENZA VENETA, COI NOSTRI SIMBOLI A SOSTENERE LA CATALUNYA

indipendenza venetadi REDAZIONE

9 Novembre – Venezia! Sottolineo alcuni aspetti: essere tassativamente presenti tutti, con le bandiere di Indipendenza Veneta

Lettera ai soci, Carissimi soci e militanti,  Chiarezza, Coerenza, Credibilità, queste sono le nostre tre C, con le quali dal 26 gennaio scorso conviviamo e che sono nel nostro DNA.

A queste va aggiunta una quarta: la Concretezza.

Ancora una volta Indipendenza Veneta si appresta ad organizzare un mega evento per il giorno 9 novembre, al quale dovranno essere tassativamente presenti tutti i soci e i sostenitori.

Non sono giustificate le assenze. Anzi ogni socio deve sentire il dovere e la gioia di portare amici, conoscenti, simpatizzanti e sostenitori della democrazia referendaria.

Questo evento inizierà con il ritrovo al mattino, con le bandiere di Indipendenza Veneta, indumento giallo o cappellino giallo, sui principali quattro ponti di Venezia: Calatrava, Scalzi, Accademia e Rialto. Da Rialto poi, tutti insieme, convergeremo davanti al Palazzo delle Prigioni (vicino a Palazzo Ducale in riva degli Schiavoni).

Ci collegheremo quindi in video con Barcellona, unendo idealmente le bandiere dell’indipendenza del Veneto e della Catalogna.

Facciamo sentire il nostro entusiasmo, la nostra energia, la nostra convinzione democratica e la forza della legittimità del diritto di autodeterminazione che unisce Venezia a Barcellona (capitali di due storiche Nazioni europee) dove ci sarà il nostro leader Alessio Morosin per una conferenza stampa in diretta con i giornalisti presenti a Venezia.

Facciamo capire che questo ponte sul futuro della libertà, del diritto e della dignità, lo stiamo costruendo noi con fondamenta solide per ridare ai nostri Popoli la speranza per un futuro migliore che oggi non esiste più.

Il colore giallo dell’INDIPENDENZA VENETA, dia finalmente l’energia e il calore che 148 anni di grigiore italiano hanno cercato invano di spegnere nei nostri cuori.

Oggi abbiamo una grande responsabilità, quella di essere la sola forza politica in grado di dare un messaggio forte e chiaro allo stato Italiano e alla nostra classe politica veneta.

Vogliamo il Referendum e non molleremo mai tutto quello che abbiamo guadagnato con tanta fatica in questa dura lotta di trincea.

Nonostante il terrorismo di alcuni, interessati solo al potere, stiamo facendo un’ottima azione di informazione diretta e, come sempre, il crescente numero di tesserati che ci accompagna in questa grandiosa operazione di divulgazione del progetto dell’Indipendenza Veneta ci permette ogni giorno di aumentare la nostra visibilità e di dare al Popolo Veneto una corretta informazione.

Vi invitiamo ancora a fare propaganda per il versamento nel conto corrente della Regione.

Un solo conto e un solo referendum per via istituzionale.

Un progetto solido e chiaro, sul solco sicuro della legittimità internazionale, come indicato e voluto dal nostro Movimento.

La nostra azione prosegue alla velocità della luce e a Venezia faremo vedere chi è Indipendenza Veneta, cosa fa Indipendenza Veneta, cosa significa muoversi nel territorio con centinaia di gazebo e serate ogni giorno. TUTTI UNITI SU UN SOLO OBIETTIVO: IL REFERENDUM PER L’INDIPENDENZA. Ragazzi l’ora è vicina, fateci sentire il vostro calore !!!!

Di seguito alleghiamo comunicazione per la manifestazione a Venezia.

INDIPENDENZA VENETA PUNTO FERMO.

Vi aspettiamo tutti a Venezia.

Un caro saluto.
Ufficio Politico Indipendenza Veneta

Rubriche Indipendenze