di REDAZIONE Come diceva Flaiano, “in Italia i fascisti si dividono in due categorie: i fascisti e gli antifascisti”. Il 25 aprile nostrano puzza ancora di stella rossa, soviet, partiti rossi e centri sociali. Una data, insomma, che risente a tutto tondo della egemonia comunista che servì al PCI per partecipare alla spartizione del potere…

DI LEONARDO FACCO La legittimazione del prelievo fiscale nello Stato moderno è lo strumento perfezionato, ma democratico perbacco(!), del totalitarismo. La similitudine tra i rapinatori e gli esattori fiscali (legislatori compresi) è palese, lapalissiana, basti pensare alla famosa “spaccata” messa in atto da Giuliano Amato nel 1992, allorquando entrò contemporaneamente in tutte le banche italiane,…

di DAN SANCHEZ Liberal Tories In una aggiunta quasi profetica al suo grande saggio, Spencer illuminò ancora un altro affascinante fenomeno politico. I Liberali erano diventati così statalisti che avevano finito per trascinare gli statalisti originali, i Tories/Conservatori, verso la libertà, semplicemente per auto-difesa: “…le leggi fatte dai Liberali stanno aumentando così enormemente la compulsione…

di DAN SANCHEZ L’età del liberalismo Dopo un interludio anti-liberale durante le guerre napoleoniche (1803-1815), i Whigs e i loro alleati (a cui intorno alla metà del secolo, si aggiunse il nuovo Liberal Party) inaugurarono in Inghilterra quella che Ludwig von Mises chiamò “L’età del Liberalismo”. La libertà di parola, di stampa e di religione…

di DAN SANCHEZ Tre anni fa, il New York Times si chiedeva se fosse finalmente arrivato “il momento libertario”. Da allora, non abbiamo visto alcuna rivoluzione libertaria, il che ha portato molti a chiedersi se il momento libertario non sia di fatto arrivato… e già passato. Forse, pensano costoro, hanno avuto la loro audizione per…

di GIANFRANCESCO RUGGERI 7 aprile 1167 – 7 aprile 2017: oggi è l’850° anniversario del giuramento di Pontida. Secondo alcuni è solo un fatto leggendario, può darsi, ma simboleggia comunque un periodo di reale e proficua unità delle città padana che ha permesso loro di conquistarsi la libertà. Cosa è successo da allora ad oggi? …

di PIERANTONIO ZACCARIOTTO A Treviso il 14 maggio gli alpini si ritroveranno per la loro adunata nazionale con il consueto spirito di appartenenza al corpo militare, inevitabilmente “glorioso in battaglia” e di servizio verso ogni situazione di bisogno. Non serve aggiungere niente ai tanti meriti degli alpini come persone, sempre pronti ad intervenire dove è…

di LUCA BRESSAN Apprendo che Matteo Salvini vuole convocare il congresso della Lega Nord per la seconda metà di maggio, probabilmente in Veneto. In vista di tale appuntamento penso sarebbe opportuno presentare una mozione di minoranza sostenendo qualsiasi candidato militante che condivida questa mia impostazione. La premessa è che si vuole ritenere naufragato lo scopo…

di PAOLO L. BERNARDINI* Parigi val bene una rapina, o più d’una. Si potrebbe dire, parafrasando le celebri parole, forse mai pronunciate, di Enrico IV vincitore delle guerre di religione e in procinto di regnare, all’inizio del Seicento, su una Francia ancora ampiamente cattolica che richiedeva, dunque, la pronta conversione. E’ però  la Parigi della…

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO Risulta insopportabile l’attacco perpetrato da Sergio Bortotto di Mlnv al corpo più amato ed al tricolore: manca di educazione e di cultura del rispetto in una visione miope e partitica. Esattamente le stesse carenze che ha palesato Giancarlo Gentilini nel suo scomposto commento alla vicenda. Gli Alpini sono portatori di valori talmente…

di BENJAMIN TUCKER* Un insegnante di mia conoscenza, che lavora in una scuola privata, è molto interessato all’anarchismo e ne è quasi un adepto. Si trova ora nella necessità di prendere in considerazione il problema dell’istruzione obbligatoria da un nuovo punto di vista e ne è sconcertato. Nel dubbio, mi pone le seguenti domande: 1-Se…

di REDAZIONE Paolo Luca Bernardini è uno dei collaboratori più apprezzati del MiglioVerde ed ora ha deciso di raccogliere i suoi scritti liberal-libertari – per la maggior parte composti tra l’autunno 2015 e quello del 2016 – in un nuovo libro. Alcuni saggi sono stati pubblicati in varie sedi e altri sono inediti. Alcuni di…

di LEONARDO FACCO Lasciatemelo dire senza tanti giri di parole: i leghisti hanno davvero la faccia come il culo. Anzi, peggio! Il padre lebbroso di Robert the Bruce, che tradì William Wallace in Scozia, aveva più dignità di questo ammasso di pusillanimi. Leggete qua: “In conseguenza alle esternazioni di Bizzozero su Napoli, definita da lui…

di ROBERTO BOLZAN E’ bene approfittare di ogni fatto che colpisce l’immaginazione popolare per riflettere sui principi. L’unica cosa che può trasformare l’indignazione in azioni efficaci è la consapevolezza di essere nel giusto, cosicché quello che viene dopo possa viaggiare su un binario lustro, inesorabile fino alla meta. Nei giorni scorsi, ha suscitato molto clamore…

OGNI INDIVIDUO È PADRONE DI SÉ STESSO

di MATTEO CORSINI “La legge sul fine vita, di cui è in atto l’iter parlamentare, è lontana da un’impostazione personalistica; è, piuttosto, radicalmente individualistica, adatta a un individuo che si interpreta a prescindere dalle relazioni, padrone assoluto di una vita che non si è dato. In realtà, la vita è un bene originario: se non…

di RENZO GIORGETTI Il fatto che la democrazia sia un fenomeno non solo innaturale ma anche nocivo lo si desume anche da una semplice considerazione di ordine pratico. Il suo potere si basa sul consenso numerico (la famosa maggioranza) ma questo consenso in una società di massa non è altro che una merce come un’altra,…

di ALESSANDRO MORANDINI Accanto agli esponenti del CNLV, ai militanti della Life, ai leader ed a tutti gli attivisti indipendentisti che possiedono la serenità necessaria per combattere la lotta contro lo stato italiano; accanto agli eroi Serenissimi ed a tutti coloro che sono ancora oggi costretti a giustificare l’intelligenza della storia di fronte alla magistratura…

di RICHARD A. EPSTEIN* Il dibattito contemporaneo cerca quindi di porre la libertà in antitesi alla proprietà, e quindi dissolvere i nessi che li legano nel pensiero comune. Io credo che questo tentativo di rompere la tradizionale alleanza debba essere rifiutato, ma con argomentazioni che chiamino in causa la teoria del valore-lavoro in Locke. In…

di PAOLO BERNARDINI Moriva nella sua diocesi di Brescia, il 6 gennaio 1755, Angelo Maria Querini. Non sappiamo se si sia spento con la Croce in una mano e la penna nell’altra, come uno dei suoi eroi, il Cardinal Federigo Borromeo. Era un vero principe della Chiesa e delle lettere, figura di spicco del “cattolicesimo…

di ENZO TRENTIN In questo articolo ci avventureremo nella speculazione di un certo tipo di politica politicante. È un azzardo, lo sappiamo; del resto la professione del giornalista non è mai stata facile. Anche nel secolo scorso fare il giornalista significava mettere a repentaglio ogni giorno la vita. Oggi da un qualsiasi articolo può scaturire…

di ENRICO DELL’OLIO In passato ho già parlato di quanto scuola ed istruzione in realtà non siano due cose che vadano così di pari passo come il sentire comune e le istituzioni ci vorrebbero far credere. Vorrei subito chiarire che avere una buona o addirittura ottima educazione non dipende solo dalla scuola, ma è un…

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi